Invernalissima 2010 a Bastia Umbra

Tutto è pronto per la trentatreesima edizione della Invernalissima. La corsa, in programma domenica 19 dicembre, si snoderà su una doppia distanza: una competitiva di circa 20 chilometri (mezza maratona) e una non competitiva di poco più di 5 chilometri.
La Giunta , a parziale copertura delle spese di organizzazione della gara podistica, ha deliberato la concessione di un contributo di 1200 euro a favore dell'associazione sportiva dilettantistica podisti (aspa) di Bastia. La storia della corsa affonda le radici nel dicembre del 1978, quando i soci dell'Aspa mettono per la prima volta "in strada" i loro ideali.
"Si era ancora agli inizi – raccontano gli organizzatori -, fino ad allora lo sport pensato e visto era quello della televisione e degli stadi pieni, degli atleti professionisti che dovevano puntare esclusivamente alla vittoria. Dal di fuori era difficile comprendere ciò che facevano quelle persone, che anche in età avanzata e spesso non dotate di particolari doti atletiche, correvano tutti quei km per non vincere nulla. Ed infatti solo chi partecipava poteva cogliere la gioia di esserci, di sentirsi vivi in-dipendentemente dall'ordine di arrivo."

Questa è la storia, ma il presente dell' Aspa parla la stessa lingua: cambiano solo i numeri, cresciuti in maniera costante. Oggi l'Invernalissima è diventata un consolidato appuntamento nazionale della pratica podistica estesa a tutte le fasce di età. A questa edizione è' prevista la partecipazione di circa 2.000 atleti, di 140 società sportive provenienti da ogni parte di Italia, con grande afflusso di pubblico e accompagnatori.

M.C.

Il Giornale dell'Umbria Martedì 30 Novembre 2010




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia