Spello e la magica notte delle Infiorate

La magia della notte dei fiori toma ad incantare fedeli e turisti. Le strade di Spello sono pronte, infatti, a vestirsi di mille colori per l'edizione 2014 delle Infiorate

La celebre manifestazione che, in occasione del Corpus Domini, arricchisce di tappeti e quadri floreali le vie dello splendido borgo umbro. Gli oratori di Spello stanno sistemando, ormai, gli ultimi dettagli per poter affrontare nel migliore dei modi la veglia notturno che li attende.
Tra questa notte e domani mattina, infatti, i 2 km di infiorate ispirate a motivi religiosi dovranno essere terminate per poter onorare il passaggio della processione. Mesi di meticoloso lavoro - realizzazione del bozzetto, raccolta, pulitura e catalogazione dei fiori - che, solo grazie al talento e alla passione degli infioratori, riescono a farsi arte in una notte affascinante e suggestiva. Questa edizione delle Infiorate, inoltre, ha visto il moltiplicarsi di iniziative collaterali: mostre, musica e spettacoli dal vivo, visite guidate ai siti d'arte e workshop fotografici. I fiori sono protagonisti anche sulla tavola con i corsi di cake design di Cinzia Maturi e Isabella Gaudino e la cucina floreale dello chef Roberto Sebastianelli. Non poteva mancare, per chiudere con un tripudio di gusto, la Taverna degli Infioratori capace di servire ai commensali particolari menù a base di fiordaliso, girasole e calendula. Anche quest'anno grande spazio ai bambini grazie all'Accademia dei boccioli - gruppo formato dagli alunni della scuola materna viale Poeta di Spello - e alla mostra delle opere del I° corso d'Arte Junior, voluto dal maestro Elvio Marchionni e coordinato da Francesca Carbonini.

Domenica dalle 8 alle 14 andrà, poi, in scena un appuntamento da collezionisti. Il servizio commerciale della filiale di Perugia di Poste Italiane organizza, per l'occasione, un servizio temporaneo con annullo filatelico in Piazza della Repubblica.
A prendersi la scena questa sera saranno, però, i meravigliosi tappeti e quadri floreali realizzati dagli spellarli. Un piacere per gli occhi dei tanti turisti, che, per la prima volta nella storia decennale della manifestazione, avranno la possibilità di unirsi agli infioratori nella fase preparatoria e di deposizione dei fiori sul manto stradale. Ma le Infiorate, figlie di un fervente spirito religioso, sono anche un concorso tra compagini rivali.
Ecco perchè, domenica, dopo l'analisi puntuale della giuria, avverrà la premiazione delle diverse categorie in gara. Al vincitore dell'edizione 2014 andrà l'ambito Properzio, il trofeo di bronzo raffigurante il poeta latino - di cui si contendono i natali la Splendissima colonia Julia e Assi si - che ogni anno viene consegnato al miglior gruppo nella sezione "quadri".

Spello arca d'arte e di artisti, quindi, pronti ad onorare una tradizione che coinvolge, a partire dai mesi precedenti, oltre duemila persone. Una notte da vivere ed un'occasione imperdibile per respirare l'atmosfera unica di una manifestazione senza tempo.

Corriere dell'Umbria Sabato 21 Giugno 2014




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia