Prende il via sabato 14 luglio, alle ore 18, il cartellone delle mostre allestite per la stagione estiva nella Palazzina di Villa Fidelia. Le attività espositive, che si protrarranno fino al 7 ottobre, ruotano intorno a tre proposte, che coesistono nonostante le differenze tematiche perché ordinate sui tre piani dai quali è formata la Palazzina. Così abbiamo, al piano terra, la mostra La luce della notte, personale del pittore spellano Vincenzo Martini curata da Alberto D'Atanasio; al primo piano, il "ritorno" di un pittore del secondo Ottocento, Matteo Tassi, del quale, per la cura di Alessandro Migliorati, vengono esposti trenta paesaggi inediti (Il paesaggio ritrovato. Matteo Tassi. Opere inedite); al secondo piano una mostra fotografica, allestita in occasione del cinquantesimo anniversario della visita ad Assisi di Giovanni XXIII, con gli "scatti" di Andrea De Giovanni (Fotografie della visita di Giovanni XXIII ad Assisi. 4 ottobre 1962, a cura di Maurizio Terzetti). L'inaugurazione delle tre attività espositive avverrà sabato 14 luglio nello spazio del Belvedere dell'Orologio, suggestivo angolo panoramico di Villa Fidelia: lì i curatori intratterranno i presenti sui significati delle tre mostre prima di guidarli in una prima visita nella sottostante Palazzina.
"Si tratta di un'offerta molto variegata" ha precisato l'assessore alle attività culturali, Donatella Porzi "che ha per la Provincia di Perugia lo straordinario significato di attestare la propria presenza nella cultura in un momento che definire difficile, per l'istituzione e per le sue finanze, è un palese eufemismo. Il progetto delle tre mostre – arte contemporanea, Ottocento, fotografia legata a un evento – è stato messo a punto con la consapevolezza di poter mettere a disposizione dei visitatori del Complesso di Villa Fidelia la gradevolezza di atmosfere e colori, suggestioni e identità della nostra terra, unico, insostituibile punto di riferimento fedele in tanta incertezza istituzionale. Anche in questo senso, l'investimento, trova come garanzia non rituale il riferimento ai valori del territorio della provincia di Perugia."
Le mostre di Villa Fidelia saranno accompagnate, durante l'estate, da un programma di interventi culturali in alcuni comuni. Al riguardo ha proseguito nella sua dichiarazione Donatella Porzi:
"Stiamo anche definendo un cartellone nel quale confluiscono, insieme con la programmazione di Scaenica - cioè degli spettacoli di Villa Fidelia - i nostri principali progetti di Impronte di danza, Situazioni - Notturni nelle isole archeologiche e sui confini della storia, L'atrio sonoro, Il Calendario del Cerp (da luglio a dicembre). Anche alla luce dei più recenti provvedimenti governativi, e dunque tenendo conto fino in fondo degli imperativi della ‘spending review', poter mantenere un livello qualitativo di proposta in linea con le esigenze economiche è l'impegno che la Provincia di Perugia si assume attraverso le mie parole, sicura di poter onorare nei fatti l'equilibrio difficile di rigore e fantasia. Certo, il lavoro per arrivare a tanto si sta rivelando pieno di lati critici che evolvono di giorno in giorno. Per questo ci è risultato impossibile confermare la conferenza-stampa di presentazione di tutte le iniziative sulla quale stavamo lavorando per giovedì 12 luglio. È certo, in ogni caso, che fra qualche giorno ci saremo e, magari a programmi iniziati, potremo tutti guardare quel Cielo sopra le emozioni che conterrà il calendario integrato dei singoli cartelloni della Provincia di Perugia per l'estate 2012."
Provincia di Perugia Giovedì 12 Luglio 2012




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia