La zootecnia rimane protagonista di Agriumbria 2012 - in programma da oggi a domenica all'Umbriafiere di Bastia con la partecipazione di circa 400 espositori - con mostre, rassegne, concorsi e manifestazioni collaterali, nonostante le difficoltà nelle quali si dibatte il settore.
"L'impegno degli allevatori e il lavoro di ricerca condotto da Università, Istituti di ricerca e Associazioni di specie e razze - fa presente il presidente di Umbriafiere spa, Lazzaro Bogliari - non possono venire ridimensionati dalla perdurante recessione che in forma indiscriminata colpisce il patrimonio zootecnico italiano che, oltre ad essere una fonte inestimabile per una sana e certificata alimentazione dell'uomo, rappresenta una componente primaria per attivare un'ulteriore integrazione fra produzioni agrozootecniche, tessuto economico del territorio e tutela dell'ambiente."
Agriumbria 2012 consolida il ruolo di polo fieristico che nelle tre giornate della manifestazione consente agli allevatori e agli operatori delle filiere zootecniche di confrontarsi sui risultati ottenuti grazie all' affinamento delle tecniche di allevamento sempre più orientate verso la sostenibilità della produzione, ottimizzando le risorse naturali e ambientali. Oltre alla Chianina, protagonista tradizionale di Agriumbria, e alla Romagnola, saranno presenti in fiera anche le altre razze bianche, Marchigiana, Maremmana e Podolica, esposte nell' ambito dell'allestimento Aia-Italialleva. Si terrà anche la tradizionale asta di manze Chianine, scelte tra le migliori classificate delle categorie giovani. Domenica nel pomeriggio, ci sarà la parata finale dei primi classificati e la proclamazione dei Campioni Assoluti della manifestazione. Tra le novità di quest'anno anche il ristorante serale organizzato dai giovani della
"Sagra della porchetta di Costano"
che faranno assaggiare il maiale con le altre eccellenze della nostra terra. Nel corso dei tre giorni si potranno degustare olio, vino, formaggi e salumi del nostro territorio. Noi ragazzi del Gruppo Giovanile - spiega il presidente Antonietta Meschini potevamo che accogliere favorevolmente la proposta di Lazzaro Bogliari che ringraziamo per l'entusiasmo nel proporci questa iniziativa che ci ha fatto sentire coinvolti e partecipi di un percorso da iniziare insieme"
Corriere dell'Umbria Venerdì 30 Marzo 2012




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia