Torna la cavalcata di Satriano

Torna oggi e domani il tradizionale appuntamento con la cavalcata di Satriano, la manifestazione che evoca la vicenda del ritorno, avvenuto nel 1226, di Francesco ammalato da Nocera Umbra ad Assisi, passando attraverso alcuni dei sentieri più belli del monte Subasio, prevedendo soste vicino a scorci e paesi da molti cittadini e turisti ancora sconosciuti e attraversando i territori montuosi dei comuni di Assisi, Spello, Nocera Umbra, Valtopina e Gualdo Tadino. La Cavalcata fu riscoperta dallo storico Arnaldo Fortini, che dopo aver ritrovato il sito dove Francesco e i cavalieri si erano fermati per riposare, godendo dell'elemosina - rievoca nella sua "Vita secunda" di Tommaso da Celano - che gli abitanti di quel
"luogo poverissimo chiamato Satriano"
avevano voluto elargire, nel 1923 costituì la compagnia dei cavalieri di Satriano, chiamando a farne parte i personaggi più illustri del tempo, che nel 1926 diedero il via alla prima cavalcata, celebrata con particolare solennità tra le manifestazioni di quel centenario francescano. Dopo la guerra furono i cavalieri del colle Paradiso a riprendere l'usanza (arrivando a Satriano a piedi visto che dopo la guerra i cavalli erano animali erari), mentre l'edizione così come la conosciamo oggi deriva dagli anni ‘80. La manifestazione prevede la partecipazione di circa 200 cavalieri (l'anno scorso erano 170), provenienti da tutta Italia, che partiranno alle 7 ritrovandosi a Rivotorto di Assisi, con colazione alla Pro loco. Alle 8,30, benedizione e saluto del sindaco di Assisi e consegna della pergamena per il sindaco di Nocera Umbra; alle 9 partenza per Spello, sosta alle 12 in località San Giovanni - Madonna di Colpernieri, con pranzo e saluto del sindaco; alle 15 fermata in Valtopina con saluto del sindaco, alle 16 sosta conviviale a Nocera Scalo, ore 17.30 arrivo a Nocera Umbra (dove, fin dalle 16, ci sarà l'attesa dei cavalieri con animazione curata dall'amministrazione comunale), corteo e saluto del sindaco e delle autorità in piazza Umberto i; dopo i vespri in cattedrale alle 18.30, alle 20.30 conviviale. Domani alle 8 viaggio di ritorno, raduno alle con il saluto del sindaco di Nocera Umbra e la consegna della pergamena per il sindaco di Assisi. La colazione sarà alle 10,30 a Villa Postignano, l'aperitivo alle ore 11,45 al laghetto di Col Folignato. L'arrivo a Satriano è previsto per le 12,30. A seguire, la liturgia eucaristica e il pranzo. Si riparte per Assisi alle 15, con sosta all'azienda "Le Silve" e Costa di Trex. L'arrivo a porta San Giacomo è per le 18, con la formazione del corteo per piazza del Comune. Alle 18.20 ci sarà l'incontro delle quattro municipalità. Alle 18.30, la cavalcata di Satriano si concluderà in piazza Santa Chiara con l'omaggio floreale alle Clarisse e la benedizione dei Cavalieri. All'evento organizzato dall'associazione Cavalieri di Satriano prendono parte la Compagnia dei Cavalieri del colle Paradiso che ne cura l'aspetto religioso, i Comuni attraversati dai cavalieri e le Pro loco insieme ad alcune associazioni
Corriere dell'Umbria Sabato 3 Settembre 2011




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia