La settima arte è la sua musa ispiratrice. I suoi "eroi" del cinema attori e registi, in primis Charlie Chaplin e Federico Fellini, il primo incarna un desiderio di riscatto che talvolta sconfina nell'impegno politico-sociale, nel riminese invece l'insoddisfazione del vivere, che decenni prima aveva spinto il regista inglese a dare vita a Charlot, suggerisce l'esplorazione di un percorso tra realtà e dimensione onirica. È l'arte di Natino Chirico, artista calabrese ma umbro d'adozione, che dopo due anni dalla personale inserita nel cartellone del Todi arte festival 2009 ritorna in Umbria, dal 17 giugno al 24 luglio, nella suggestiva cornice di villa Fidelia a Spello, con
"Cinema, luce e movimento d'arte."
Un'esposizione di circa ottanta opere tra quadri a olio su tela o su tavola, sculture in metacrilato con sagome a dimensione reale, installazioni che coniugano l'arte dello scolpire e la pittura, fotografie e video. Un caleidoscopio di forme e colori per una mostra che fa leva sul binomio formato dalla luce e dal movimento, elementi caratterizzanti del cinema, e dalla quale emergono l'amore che
"l'artista nutre nei confronti del mondo del cinema - ha spiegato, ieri durante la presentazione, Emidio De Albentiis, curatore dell'esposizione - che continuano a suggerire emozione, sogno e incanto."
Non solo Chaplin e Fellini fanno capolino tra le sue opere, ma anche altri personaggi del celluloide come Pier Paolo Pasolini, Sofia Loren, Totò e Anna Magnani. Location d'eccezione Villa Fidelia
"che con questa mostra inaugura la nuova stagione culturale della residenza d'epoca - ha dichiarato Marco Vinicio Guasticchi, presidente della Provincia di Perugia - promossa dall'ente provinciale."
Contento di ritornare in Umbria Chirico, che ha evidenziato il periodo difficile in cui operano gli artisti.
"Per noi è importante trovare le istituzioni che ci diano sostegno - ha detto -, come in questo caso, e aziende vicine al territorio che colgano l'importanza di dare il proprio contributo all'arte, che è vita."
La mostra oltre il patrocinio della Provincia di Perugia e del Comune di Spello, infatti, ha il sostegno di Astra, azienda cosmetica umbra che opera a livello nazionale.
"La nostra azienda pone da sempre particolare attenzione al rapporto tra il trucco e la moda - ha spiegato Giuliano Settimi, titolare -, il colore, l'arte e il cinema. La nuova collezione primavera estate, che ha come testimonial l'attrice Anna Falchi, poi, è interamente dedicata al cinema e ci sembrava interessante sponsorizzare quest'esposizione."

Rosaria Parrilla
Corriere dell'Umbria Venerdì 10 Giugno 2011





0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia