Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha concesso ad Assisi il 'titolo' di città (riconoscimento concesso su proposta del ministero dell'Interno "ai Comuni insigni per ricordi e monumenti storici e per l'attuale importanza").

Il decreto verrà consegnato il 22 giugno, peraltro giorno della Festa del voto, quando verrà anche presentato lo stemma, il gonfalone e la bandiera civica. Ai suoi amici di facebook, però, il sindaco Claudio Ricci ha concesso un'anteprima del nuovo stemma del Comune di Assisi, il cui restyling fu approvato lo scorso novembre in maniera unanime dal consiglio comunale. Lo stemma è più rettangolare e sono stati aggiunti, in basso, una fronda di quercia, alloro e nastro tricolorato. La croce in campo blu è diventata più simmetrica e il leone, in campo rosso, non si appoggia più sul triangolo verde ma ha assunto una positura di rampa. É stata inoltre aggiunta la secolare dicitura "seraphica civitas" (a testimonianza dei valori serafici francescani che si sono coniugati con quelli istituzionali). Gonfalone, stemma e bandiera verranno presentati il 22 giugno alle 18.30 nella Sala della Conciliazione, con una cerimonia introdotta dall'intervento di Paola Monacchia della sezione assisana dell'archivio di Stato di Perugia sulle "Insegne civiche attraverso i documenti di archivio."
Saranno presenti anche Francesco Galletta, funzionario ufficio onorificenze e araldica della presidenza del consiglio dei ministri, Ilvo Sapora, direttore dello stesso ufficio, e il prefetto di Perugia Enrico Laudanna.

Corriere dell'Umbria Mercoledì 15 Giugno 2011




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia