Michela Falcinelli, abbinata all'arciere Fabio Brunelli detto Fabio del Tescio che vince il premio dedicato a Massimiliano Erzetti, è la regina della festa; Madonna Primavera torna Nobilissima dopo un solo anno di dominio di Parte de Sotto. I mammoni hanno portato a casa due delle tre prove disponibili, vincendo la corsa delle tregge (tiravano Matteo Mariani, Francesco Tardioli, Riccardo Gabbarelli; qualche momento di tensione si è avuto nei concitanti istanti post arrivo) e il tiro alla fune (gareggiavano Mauro Pucciarini, Federico Franchi, Francesco Calisti, Emanuele Calisti e Moreno Giugliarelli). La gara della balestra, svoltasi giovedì pomeriggio, ha invece visto vincere la Magnifica per 127 punti a 122.
Le gare d'abilità sono state precedute dai cortei con cui le Parti hanno introdotto le cinque Madonne Primavera: Parte de Sopra (Agnese Paparelli, Caterina Bellini, Jessica Del Lugo, Valeria Piampiano e Michela Falcinelli) è entrata in scena per prima con un corteo che ha raccontato di come la Primavera abbia messo ordine dal caos grazie alle sue cinque figlie che da allora scandiscono le cinque fasi della giornata (alba, mattina, mezzogiorno, pomeriggio e sera), mentre la Magnifica (Lucrezia Castellini, Barbara Calderini, Chiara Ferrara Fierro, Valentina Brufani e Valeria Poeta) ha raccontato le origini la tradizione di eleggere Madonna Primavera, la regina della festa.

Un tempo, un'anziana signora incappucciata entrò in un banchetto di nobili e nessuno le da retta, a parte cinque ragazze che le offrirono di che rifocillarsi; la donna si rivelerà poi essere la primavera e le cinque ragazze che l'hanno aiutata saranno ricordate, ancora oggi, con l'elezione della regina della festa. Il titolo di ieri - che permetterà alla Parte vincente di disputare per prima le scene, non influendo nell'assegnazione del Palio 2011 ha fatto da antipasto allo spettacolo di oggi, quando dopo gli ultimi ritocchi andati avanti anche nel corso della notte, i partaioli di Magnifica e Nobilissima metteranno in scena i cortei per "La Tenzone", decisiva per l'assegnazione del Palio.
Dopo le sfilate storiche (inizio alle 15.30), ci sarà la lettura dei bandi di sfida, in cui i rappresentanti di Magnifica e Nobilissima metteranno alla prova la loro arte satirica e la loro abilità nella recitazione. A tarda notte, dopo i cortei della sera (ore 21.30), strabilianti con i loro giochi di luce, e le sfide canore, arriverà il verdetto della giuria e l'assegnazione del palio, quando per il Maestro de Campo Alberto Bettoli tirerà fuori il fazzoletto rosso o blu che decreterà la chiusura della tre giorni di sfida

( fla.pag. )
Corriere dell'Umbria Sabato 7 Maggio 2011





0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia