È stata presentata ieri ad Assisi la rassegna "Libera l'arte". Sono 123 i progettisti italiani che si sono iscritti al concorso nazionale biennale di arte pittorica, con relativa mostra, organizzato dalla Manini Prefabbricati Spa. Architetti, ingegneri e geometri riscoprono il fascino della tavolozza con questo originale appuntamento con le arti figurative interpretate da non professionisti del pennello. L'inaugurazione della mostra con l'esposizione delle 123 opere provenienti da tutta Italia e la premiazione dei vincitori sono in programma il prossimo 9 aprile, alle 15, ad Assisi nel palazzo Monte Frumentario, dove saranno esposte fino al 26 aprile. La raccolta delle opere era cominciata nell'ottobre 2010 ed è terminata il 31 gennaio scorso. La giuria era composta da Claudio Ricci, sindaco di Assisi con funzione di presidente, Angelo Calabrese, critico d'arte, Daniele Taddei, presidente dell'Art Club Studio di Macerata, Giovanni Zavarella, critico d'arte con funzione di coordinatore, Anna Rita Rustici, in rappresentanza della Manini Prefabbricati SpA. I primi tre classificati riceveranno in premio un viaggio, mentre le opere vincitrici resteranno alla Manini che probabilmente realizzerà in futuro una galleria d'arte per un'esposizione permanente.
"Libera l'arte - ha sottolineato Arnaldo Manini, amministratore delegato della Manini Spa - è un progetto avviato nel 2005 da mio figlio Roberto. Grande amante dell'arte, Roberto ha saputo introdurre un dialogo con i professionisti, tra l'arte e il mondo industriale della progettazione. Uno slancio rivolto alla costruzione di un dialogo aperto e rinnovato, di relazioni di livello umano ed ideale con chi, a vario titolo, collabora con l'azienda, ma anche con chi condivide gli stessi obiettivi"
Corriere dell'Umbria Mercoledì 30 Marzo 2011




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia