Piazza del Vescovado ad Assisi

Prendendo Borgo San Pietro e affrontando con un po' di coraggio la salita di via Santa Apollinare si arriva alla Piazza del Vescovado ornata dalla fontana del Leone, e dove sorge la Chiesa di Santa Maria Maggiore. La chiesa è stata cattedrale di Assisi fino ai primi anni del XII, quando poi fu sostituita da San Rufino. Secondo la trazione storica, Santa Maria Maggiore (chiamata dagli abitanti di Assisi semplicemente Chiesa del Vescovado, in quanto a fianco sono sistemati gli appartamenti del vescovo) sarebbe stata edificata sui resti del Tempio di Giano, da cui il nome del territorio su cui sorge la Chiesa: Moiano, che deriverebbe da Mons.Iano. La facciata della chiesa semplice e disadorna, è inquadrata da lesene e presenta una iscrizione con il nome di Giovanni che alcuni studiosi hanno collegato a quel Giovanni da Gubbio, costruttore della chiesa di San Rufino. L'interno basilicale è a tre navate spartite da pilastri e custodisce notevoli affreschi del XIV e XV sec. Accanto a Santa Maria Maggiore c'è l'episcopio di Assisi ove il giovane Francesco dinanzi al vescovo Guido ruppe con il padre in maniera drastica, restituendogli persino le vesti che aveva addosso e scegliendo la strada della libertà e del totale servizio all'unico Signore.





0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia