Piazza del Comune ad Assisi

Camminando per via Antonio Cristofani e procedendo per un breve tratto di via Giotto si arriva a via Portica, piena di piccoli e graziosi negozi dove si potrà, volendo, fare un po' di shopping. Alla fine della via ci si ritrova in Piazza del Comune (lato nord-orientale), dove l'occhio viene subito catturato dal bellissimo Tempio di Minerva. Fulcro della struttura di epoca romana il Tempio, che la tradizione ha voluto impropriamente attribuire al culto di Minerva, insieme al piazzale sottostante, costituivano l'antico foro della città.

La cella prolungata, fu nel 1539 trasformata nella chiesa di S.Maria sopra Minerva. Vi è dunque una interessante continuità fra la dedica del Tempio a Minerva "dea della sapienza pagana" e la dedica alla Madonna "regina della sapienza cristiana." Nel 1634 i frati intraprendono grandi opere di ristrutturazione, sotto la guida dell'architetto assisiate Giacomo Giorgetti e nel '700 viene dedicata a S.Filippo Neri. La facciata, perfettamente conservata, è databile al I sec. d. C.; si presenta spartita da sei colonne scanalate e capitelli corinzi e sormontata da un piccolo timpano. L'interno mostra al visitatore tutte le sue fattezze barocche e solo ultimamente sono stati individuati e lasciati scoperti alcuni piccoli tratti dell'antico tempio romano, visibili nella zona dell'altare.





0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia