Abbazia di San Pietro ad Assisi

Usciti dalla Basilica Inferiore ci si trova nella bellissima piazza di San Francesco (da poco restaurata e risistemata), in fondo alla quale si trova via Frate Elia. Percorrendo questa strada arriveremo davanti alla bellissima Abbazia di San Pietro. La costruzione primitiva risale con ogni probabilità al sec.XI o XII e si deve ad un insediamento benedettino. La caratteristica peculiare dell'abbazia è proprio quella di non appartenere all'Ordine Francescano, in quanto, per un editto della fine del 1200, ad Assisi non si possono più costruire o lasciare terreni ad Ordini diversi da quello dei Francescani.
L'attuale conformazione della chiesa risale al 1253 come testimonia l'iscrizione che corre lunga la facciata. L'abbazia si presenta con una splendida facciata rettangolare (ultimata nel 1268) vivacizzata da tre ariosi rosoni e da due filari di archetti pensili che adornano anche la zona absidale. In basso si notano tre portali, di cui quello centrale è particolarmente sobrio ed elegante.
L'interno, restaurato più volte, ha tre navate e il presbiterio sopraelevato, ai lati del quale si trovano alcune tombe medievali. Di notevole interesse è anche la cupola di stile arabo-normanno costruita con giri di pietra, a forma d'imbuto. Resti di affreschi trecenteschi, di scuola senese, si trovano nella Cappella del Sacramento. In fondo all'ampio piazzale antistante alla chiesa, si può ammirare la Porta di San Pietro, una delle più belle porte di Assisi, sicuramente la meglio conservata fatta costruire dal Cardinale Albornoz.



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia