Andrea BocelliSarà la città serafica ad accogliere Andrea Bocelli di ritorno dai successi ottenuti a Los Angeles: il tenore si esibirà nel tradizionale "Concerto di Natale", appuntamento giunto alla sua 24' edizione che sarà registrato questa mattina alle ore 11 nella Basilica Superiore di San Francesco. Bocelli sarà accompagnato dall'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai (diretta dal maestro newyorkese Steven Mercurio) che eseguirà un repertorio delle più belle melodie natalizie della tradizione popolare ed operistica, con composizioni di Debussy, Respighi, Gruber e Schubert. L'appuntamento - che Rai 1 manderà in onda il 25 dicembre in eurovisione alle 12.25, dopo la benedizione Urbi et Orbi di Papa Benedetto Xvi; il concerto sarà poi replicato il 26 alle 12,30 su Radio 3 - sarà aperto dal saluto del Padre Custode Giuseppe Piemontese, che porgerà il suo affetto e quello della comunità francescana alle famiglie provate dal terremoto che ha colpito l'Umbria e rinnoverà l'invito/appello ad allestire presepi, piccoli, semplici o grandi, sull'esempio di San Francesco
"perché solo un'ondata di amore - sostiene Piemontese - può riscaldare tanti cuori e suscitare solidarietà e responsabilità verso gli altri uomini."
Anche la comunità francescana ha fatto la sua parte, sotto all'albero di Natale allestito nella Piazza Inferiore della Basilica (segno di
"speranza e rinascita, pieno di luci ad indicare che una vita vissuta in pienezza è portatrice di gioia, luce ed armonia"
) c'è una natività dono di Conrad Moroder.
"Il concerto di Natale - spiega Padre Enzo Fortunato - è uno degli eventi più significativi per la comunità francescana, al di là delle cifre che raccoglie in tv (l'anno scorso il 22.16% di share, 2.263.000 spettatori). È un evento spirituale, culturale, sociale, francescano, un segno di speranza e di comunione con le famiglie italiane che cerca di veicolare valori universali quali la pace, la gioia, l'umanità."
Padre Fortunato ricorda le parole pronunciate dal Santo Padre sul
"male raccontato, ripetuto, amplificato"
che ci abitua alle cose più orribili, facendoci
"diventare insensibili e, in qualche maniera, intossicandoci"
: con il Concerto di Natale la comunità francescana
"desidera sostenere e condividere l'appello del Papa, immettendo nelle nuove piazze del nostro Paese - dice il direttore della sala stampa del Sacro Convento - messaggi che desiderano lenire le ferite dell'uomo, annunciare la bellezza dell'uomo abitato dalle verità di Cristo."
Un'immissione di messaggi che non sarebbe possibile
"se non ci fosse la squisita sensibilità dei vertici dell'azienda Rai ed in particolare di Rai Uno, ma anche grazie ai tanti uomini e donne che per questo evento donano tante energie."
Alla registrazione del "Concerto di Natale" prenderanno parte il Legato Pontificio, Cardinale Attilio Nicora, il Presidente della Conferenza Episcopale Umbra, monsignor Vincenzo Paglia, il Ministro Generale dei frati Minori Conventuali, Marco Tasca. Molti i politici, tra cui il presidente del Senato, Renato Schifani, il ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, il ministro per le Politiche Europee, Andrea Ronchi, il segretario generale del Consiglio dei Ministri, Manlio Strano, il presidente del gruppo del Pdl Maurizio Gasparri, il segretario generale del Quirinale Donato Marra e il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Carlo Amedeo Giovanardi. Al concerto assisteranno anche il Direttore Generale Rai, Mauro Masi ed il Direttore di Rai Uno, Mauro Mazza: la comunità francescana ha invitato anche l'ambasciatore d'Egitto Ashraf Rashed e l'Ambasciatore dello Stato d'Israele in Italia Gideon Meir



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia