Grande appuntamento con la lirica internazionale sabato prossimo (ore 18,15) a Spello nella cornice offerta dalla chiesa di Santa Maria Maggiore.
"Nozze d'oro col BelCanto" è il concerto-evento organizzato per festeggiare i cinquant'anni di carriera di Raina Kabaivanska, il noto soprano di origine bulgara che nel 2007 ha avuto l'onore di aprire la cerimonia religiosa dei funerali dell'amico e collega Luciano Pavarotti, con l'Ave Maria di Verdi.
Sulle note della pianista Ulla Casalini, diplomata al Conservatorio di Firenze e studiosa del repertorio liederistico, si esibiranno giovani artisti che, formatisi grazie al Fondo istituito da Raina Kabaivanska in Bulgaria, già si sono imposti nel panorama internazionale del canto lirico: il mezzosoprano Veronica Simeoni, vincitrice del primo Concorso internazionale di canto Luciano Pavarotti di Modena (ottobre 2008) e del Concorso Viotti di Vercelli, già interprete di numerosi ruoli in importanti teatri italiani e stranieri, tra cui il Teatro alla Scala di Milano; e il tenore bielorusso Yuri Haradzetski, che ha ricevuto numerosi premi in prestigiosi concorsi lirici internazionali tra cui, recentemente, il "Queen Elisabeth" di Bruxelles, il concorso di San Pietroburgo (primo premio) e il concorso Vinas di Barcellona (finalista).
Raina Kabaivanska omaggerà la città di Spello cantando l'ultimo brano in programma. Raina Kabaivanska, noto soprano di origine bulgara da decenni residente a Modena, è stata una delle protagoniste più apprezzate del mondo internazionale della lirica e si è esibita nei principali teatri dell'opera del mondo, come La Scala di Milano, il Metropolitan Opera e il Carnegie Hall di New York, il Covent Garden di Londra, il Teatro Bolshoi di Mosca e il Teatro Colon di Buenos Aires.
L'Accademia Chigiana di Siena, l'Accademia di Osimo e l'Opera Real di Madrid, tra le altre, l'hanno avuta come docente prestigiosa.
É inoltre docente del corso superiore di canto dell'Istituto Musicale o. Vecchi - a. Tonelli di Modena. Dopo il suo ritiro dalle scene, intorno alla metà degli anni Ottanta, ha istituito nella Nuova Università Bulgara il "Fondo Raina Kabaivanska", con lo scopo di incentivare i cultori d'arte e di aiutare i giovani talenti attraverso l'assegnazione di borse di studio nazionali e internazionali per lo studio del canto lirico.
Anche il Comune di Spello ha voluto sostenere questa causa benefica, con un simbolico contributo a favore della formazione di giovani talenti bisognosi



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Assisi e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Alte notizie di Assisi e dintorni

Offerte di lavoro ad Assisi e dintorni

News dalla Provincia di Perugia